.
Annunci online

 
comevorrei 
occasioni perse (non del tutto) e desideri vari
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  voglioscendere
beppegrillo
sabina guzzanti
nonsolomamma
david lebovitz
gorgeous & delicious
cookaround
luca montersino
scienza in cucina
profumo di lievito, il maestro
anice & cannella, Paoletta
  cerca

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001


















Cancelliamo il Canone Rai



Sito denuclearizzato

 


 

diario | ricette | segnalazioni |
 
Diario
1visite.

3 luglio 2012

piovono polpette

tra pochi giorni ci saranno i test di ammissione ai t.f.a., tirocini formativi attivi per gli aspiranti docenti. Sono corsi abilitanti alla professione, che inseriranno i fortunati, una trentina in tutto (quando va bene) per ogni classe di concorso per regione, in una graduatoria che non si sa, a dire il vero, quante possibilita' concrete di lavoro offra. Il tutto per la modica cifra di 3000 euro circa.
Certo, dopo averne spesi oltre 100 per poter fare il test di ammissione all'esame per accedere al tfa, cosa vuoi che siano 3000 euro per un corso universitario? Si faranno grandi e belle cose, si studieranno argomenti con una profondita' che manco alla Sorbona. Per poi fare cosa? I guardiani dello zoo in classi di scuola media sovraffollate e poco gestibili. Ringraziamo il min. Profumo e soprattutto il suo staff di funzionari ministeriali per la bella pensata, e per rendere i test di ammissione all'universita' una specie di vincita al superenalotto per le casse degli atenei italiani. Calcolando una media di 1500 aspiranti al posto (non di lavoro, stiamo attenti) in concorso, con una spesa di 100 euro per ogni test (solitamente se ne tentano almeno due), si calcolano introiti, per gli atenei che attivano i t.f.a., che ammontano a 300000 euro. il tutto senza, suppongo, grande fatica
Il tutto col plauso dei sindacati, che non spingono affinche' vengano fatti dei regolari concorsi a costi di iscrizione ragionevoli.

15 novembre 2009

persa

Sono incazzata per la legge sui processi brevi, ultima, in ordine cronologico, tracotante impennata del (purtroppo nostro) nano di stato.
Sono preoccupata perche' non riesco a studiare a sufficienza per un esame, e se va male dovro' tornare a casa e dire ai miei figli che mi hanno bocciato.
Pero' ieri sera non riuscivo a smettere di sbavare, in catalessi, attaccata alla tv guardando Sting a chetempochefa. Mi sono scossa solo quando ho sentito mio figlio minore dire al fratello: "l'abbiamo persa, non bada a noi. se vuoi far qualcosa senza chiederle, e' il momento. e se vuoi chiedere ti dice di si'. non e' attenta."
Piccolo fetente piccato per il sequestro del mezzo. Se per una modica ora e venti minuti mi dovete condividere con quel gran tronco di pino (come dice la Littizzetto) di Sting, se per una modica ora e venti minuti non puoi guardarti un dvd o qualche schifezza che passa alla tele, non significa che il mio elettroencefalogramma sia completamente piatto ne' che sia possibile far di me quello che volete tu e tuo fratello.
Ci vuole ben altro. Forse essere promossa all'esame.

sfoglia
febbraio        agosto