.
Annunci online

 
comevorrei 
occasioni perse (non del tutto) e desideri vari
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  voglioscendere
beppegrillo
sabina guzzanti
nonsolomamma
david lebovitz
gorgeous & delicious
cookaround
luca montersino
scienza in cucina
profumo di lievito, il maestro
anice & cannella, Paoletta
  cerca

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001


















Cancelliamo il Canone Rai



Sito denuclearizzato

 


 

diario | ricette | segnalazioni |
 
Diario
1visite.

24 agosto 2012

se io fossi

Se io fossi un presidente del consiglio, un ministro, un segretario di partito, o anche solo un "semplice" senatore o deputato o un amministratore regionale, provinciale, comunale,
non starei zitta quando un cittadino si dà fuoco perche' gli rimane solo la vita da perdere.
non starei neanche ferma, ma mi darei da fare perchè, forse, se qualcuno non ha niente è perchè io ho troppo e non sto facendo niente di speciale per meritarmelo.
Se io fossi uno di questi personaggi di cui sopra, e volessi stare zitta e ferma,
avrei tanta, ma proprio tanta paura a farmi vedere in giro, mentre godo di ingiusti priviegi, tra la gente che non arriva a fine mese e neanche a inizio mese.
Avrei paura che,
anzichè dare fuoco a se stessi, venisse loro in mente di dare fuoco a me.

sfoglia
luglio        dicembre