Blog: http://comevorrei.ilcannocchiale.it

se io fossi

Se io fossi un presidente del consiglio, un ministro, un segretario di partito, o anche solo un "semplice" senatore o deputato o un amministratore regionale, provinciale, comunale,
non starei zitta quando un cittadino si dà fuoco perche' gli rimane solo la vita da perdere.
non starei neanche ferma, ma mi darei da fare perchè, forse, se qualcuno non ha niente è perchè io ho troppo e non sto facendo niente di speciale per meritarmelo.
Se io fossi uno di questi personaggi di cui sopra, e volessi stare zitta e ferma,
avrei tanta, ma proprio tanta paura a farmi vedere in giro, mentre godo di ingiusti priviegi, tra la gente che non arriva a fine mese e neanche a inizio mese.
Avrei paura che,
anzichè dare fuoco a se stessi, venisse loro in mente di dare fuoco a me.

Pubblicato il 24/8/2012 alle 0.41 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web